Close

29 Maggio 2023

LE MIGLIORI FOTOCAMERE PER SMARTPHONE DEL 2023: GUIDA ALL’ACQUISTO

le-migliori-fotocamere-per-cellulari




I cellulari con fotocamera hanno compiuto notevoli progressi dai loro umili inizi. Sebbene non raggiungano ancora le prestazioni delle fotocamere dotate di un sensore APS-C, riescono comunque ad offrire una qualità elevata per foto e video da conservare, mostrare e persino vendere.

Alcuni di questi smartphone, ad esempio, sono dotati di ottimi obiettivi con zoom ottico, mentre altri utilizzano sofisticate tecniche computazionali per migliorare gli scatti.

Inoltre, alcuni offrono una stabilizzazione dell’immagine così precisa che sembrerebbe che il video sia stato girato con l’ausilio di un gimbal.

I migliori telefoni Samsung, ad esempio, vantano un numero maggiore di obiettivi e sensori rispetto ai loro concorrenti, mentre gli iPhone di fascia alta ottimizzano la scena e l’illuminazione. Se invece desideri obiettivi unici, i telefoni Huawei rappresentano un’ottima opzione.

Insomma, c’è qualcosa per tutti i gusti.

E sebbene sia vero che in generale i migliori telefoni con fotocamere presentano costi elevati, ci sono anche modelli più economici che riescono a scattare foto di grande qualità. Questa è una buona notizia, ovviamente, per tutti i content creator inesperti che dispongono di un budget limitato.

La-fotografia-con-smartphone---un-libro-di-Francesco-Menghini

In questo articolo, ti presenteremo le migliori fotocamere per smartphone del 2023.

Sei pronto? Iniziamo.


Leggi anche:


LE MIGLIORI FOTOCAMERE PER SMARTPHONE DEL 2023

le migliori fotocamere per smartphone

Gli smartphone presi in considerazione sono:

1) SAMSUNG GALAXY S23 ULTRA

In questo momento, il Samsung Galaxy S23 Ultra offre il sistema di fotocamere più versatile al mondo, con una fotocamera principale da 200 MP, un’ultra grandangolare da 12 MP, che funge anche da obiettivo macro, e due obiettivi zoom che coprono una lunghezza focale rispettivamente di 3X e 10X.

La fotocamera principale da 200 MP fornisce a Samsung un’ampia quantità di pixel per il lavoro di fotografia computazionale.

Per impostazione predefinita, il software Samsung applicherà una tecnica chiamata “pixel binning 16 in 1” per produrre un’immagine di circa 12 MP che combina le informazioni di 16 pixel in un singolo punto, migliorando la qualità dell’immagine e consentendo di catturare più luce in condizioni di scarsa luminosità.

Inoltre, l’S23 Ultra consente anche di scattare utilizzando la piena risoluzione della fotocamera principale, producendo immagini da 200 MP che possono essere ingrandite più di quanto sia possibile con la maggior parte degli altri smartphone attualmente in circolazione.

Samsung-Ultra-S23

Samsung è una delle poche marche di telefoni ad offrire due obiettivi zoom, e la logica dietro questa scelta è che l’obiettivo da 3X, che corrisponde ad una lunghezza focale di circa 70mm, può essere utilizzato per i ritratti, mentre l’obiettivo zoom lungo da 10X, basato sulla tecnologia della fotocamera Periscope, è ideale per uno zoom di lunga distanza.

In realtà, molti telefoni sono in grado di scattare foto nitide con uno zoom 10X. Tuttavia, dove la fotocamera di Samsung eccelle veramente è nel suo ultra zoom da 30X o superiore.

L'ultra-zoom-del-Samsung-Ultra-s23

Nonostante sia in grado di catturare immagini mozzafiato, però, ho qualche dubbio sulla reale risoluzione di 200 MP. In realtà, sembra che avere un sensore fisico più grande sia più importante nell’imaging digitale.

Tuttavia, devo ammettere che la fotocamera del Samsung Galaxy S23 Ultra attualmente rappresenta il meglio nel suo campo.

Acquista subito


COS’È IL PIXEL BINNING?

Qualche anno fa, le fotocamere degli smartphone erano molto diverse. Nel 2017, il Google Pixel 2, il Samsung Galaxy Note 8 e l’iPhone 8 avevano tutti sensori di circa 12 MP per le loro fotocamere posteriori.

Oggi, invece, la maggior parte dei telefoni, dal Google Pixel 7 Pro al Samsung Galaxy S23, dispongono di sensori da 50 MP. Apple ha persino superato questa cifra, introducendo una fotocamera principale da 48 MP nel suo nuovissimo iPhone 14 Pro.

Il conteggio dei megapixel sulle fotocamere dei telefoni Android è aumentato in modo significativo. Se hai mai utilizzato una di queste fotocamere ad alta risoluzione, avrai sicuramente notato che di default non scattano immagini a 50 MP o 200 MP.

Ad esempio, la serie Pixel 7 non ha nemmeno la possibilità di salvare le immagini alla piena risoluzione. Allora, dove vanno a finire tutti quei pixel? Per rispondere a questa domanda, è stato introdotto il concetto di “pixel binning”.

cos'è il pixel binning

Il pixel binning è un processo che consiste nella combinazione di più pixel adiacenti per creare un superpixel. Se hai bisogno di maggiori informazioni, ti suggerisco di consultare il mio articolo che spiega in dettaglio cosa sia un sensore e come funzioni. Nell’elaborazione dei dati, il binning implica che i punti dati (i fotositi) vengano suddivisi in contenitori specifici.

A seconda della risoluzione del sensore del tuo smartphone, i pixel vengono raggruppati in gruppi di quattro o nove (a volte chiamati tetra-binning o nona-binning).

Nel caso del Galaxy S23 Ultra, viene utilizzato il pixel binning per combinare gruppi di 16 pixel adiacenti sfruttando il sensore da 200 MP, al fine di catturare foto da 12,5 megapixel.

Spero che ora sia tutto più chiaro!


2) GOOGLE PIXEL 7 PRO

Dotato di un sensore da 50 MP e di una coppia di fotocamere ultrawide da 12 MP e zoom ottico 5x da 48 MP, il Pixel 7 Pro di Google si posiziona nuovamente in modo eccellente per le sue capacità fotografiche. Considerando anche il prezzo conveniente di questo smartphone, ha davvero poco senso optare per un altro dispositivo.

L’ampia apertura apertura di f/1.9 del Pixel 7 e la velocità del suo otturatore, che è due volte superiore rispetto ad altri modelli, lo rendono ideale per la fotografia in condizioni di scarsa illuminazione. Le immagini catturate presentano una gamma dinamica e una saturazione dei colori eccezionali, mentre il bilanciamento del bianco è piacevole e preciso.

Google-pixel-7-pro

Funzionalità avanzate come la Gomma Magica ti permetteranno di rimuovere oggetti e persone indesiderate dalle tue foto con un semplice tocco, mentre la funzione Face Unblur farà un ottimo lavoro nel ridurre le sfocature sui soggetti in movimento.

Un’altra caratteristica che posiziona questo smartphone in cima alla classifica è la sua modalità verticale. Che tu stia utilizzando la fotocamera anteriore o posteriore, ogni scatto in modalità ritratto sarà magnificamente catturato, con sfondi piacevolmente sfocati e bordi nitidi e definiti intorno al soggetto.

Il Pixel 7 offre la migliore fotocamera per i tuoi selfie da condividere su Instagram, e anche la fotocamera con zoom ottico 5x è un vero piacere con cui sperimentare.

Il Pixel 7 Pro stabilisce un nuovo punto di riferimento per la fotografia con gli smartphone, soprattutto considerando il fatto che offre prestazioni eccellenti a un prezzo inferiore rispetto ad altri dispositivi di punta presenti in questa lista.

Acquista subito

3) IPHONE 14 PRO/IPHONE 14PRO MAX

L’iPhone 14 PRO e l’iPhone 14 PRO Max utilizzano le stesse fotocamere, perciò li ho raggruppati in questa lista, differenziandoli principalmente per le dimensioni dello schermo.

Entrambi gli smartphone sono dotati di una fotocamera principale da 48 MP, un obiettivo grandangolare da 12 MP e un teleobiettivo da 12 MP che supporta uno zoom fino a 3X. Anche la fotocamera frontale offre una risoluzione di 12 MP.

Le fotocamere degli iPhone brillano nella loro elaborazione basata sull’intelligenza artificiale, che può ottimizzare le immagini per ottenere i migliori risultati, oltre ad offrire una gamma dinamica eccezionale. Sono anche eccellenti per la registrazione dei video, con funzionalità divertenti come la messa a fuoco per creare effetti simili a quelli cinematografici.

L’iPhone offre anche una buona resa nelle situazioni di scarsa illuminazione, grazie ai suoi sensori di grandi dimensioni che sono tra i migliori sul mercato. Tuttavia, in termini di zoom 3X, a mio modesto parere, l’iPhone perde un po’ di punti rispetto ai suoi concorrenti.

iPhone-14-pro

Inoltre, un altro aspetto che distingue gli iPhone 14 PRO e il 14 PRO Max è la qualità costruttiva e l’eleganza del design tipici dei dispositivi Apple. La cura dei dettagli, l’utilizzo di materiali di alta qualità e l’ergonomia rendono questi smartphone non solo performanti dal punto di vista fotografico, ma anche esteticamente piacevoli.

Da menzionare anche l’ecosistema Apple, che offre un’ampia gamma di applicazioni e strumenti di editing fotografico, consentendo agli utenti di sfruttare appieno le potenzialità delle fotocamere dei loro iPhone.

Tuttavia, è importante considerare che la scelta della fotocamera ideale dipende anche dalle preferenze personali e dalle esigenze individuali. Ogni smartphone ha caratteristiche uniche e ciò che potrebbe essere un punto debole per alcuni potrebbe non influire sulla decisione di altri.

In conclusione, sia il Pixel 7 Pro di Google che l’iPhone 14 PRO e il 14 PRO Max della Apple offrono prestazioni fotografiche eccezionali, ognuno con le sue peculiarità e punti di forza. Scegliere il miglior smartphone per la fotografia dipenderà dall’importanza che si attribuisce a determinati fattori, come la qualità delle immagini, l’interfaccia utente, l’ecosistema e il budget a disposizione.

Acquista subito

4) GOOGLE PIXEL 6A

Mentre gli ultimi modelli della Google, come il Pixel 7 e il Pixel 7 Pro, catturano l’attenzione dei media grazie al loro nuovo design e al potente processore Tensor G2, il Pixel 6A offre molte delle caratteristiche che hanno reso famosi gli ultimi telefoni Google, ma in un formato più piccolo e ad un prezzo più accessibile.

Nonostante il Pixel 6A disponga solo di due fotocamere posteriori (una standard e una ultrawide), è in grado di scattare immagini sorprendenti, superando la maggior parte degli altri smartphone nella stessa fascia di prezzo.

Se sei un appassionato di fotografia con lo smartphone e cerchi funzionalità professionali come gli zoom estesi o le immagini nitide in condizioni di scarsa illuminazione, potresti optare per il Pixel 7 Pro, anche se richiede un investimento leggermente superiore.

Tuttavia, se il budget è limitato, il Pixel 6A è la scelta ideale per te.

In entrambi i casi, i telefoni Pixel della Google offrono un’esperienza fotografica di alta qualità e un’eccellente integrazione con l’ecosistema Google, che ti consente di sfruttare appieno le potenzialità delle tue foto e di condividerle facilmente con gli amici e sui social media.

Non importa quale opzione scegli, sarai sicuro di ottenere risultati straordinari a un prezzo ragionevole.

Acquista subito

5) XIAOMI 13 PRO

Non uno, ma ben tre obiettivi da 50MP sono presenti sul triplo array di fotocamere posteriori di questo straordinario smartphone, offrendo un’esperienza di ripresa incredibilmente versatile.

Il sensore principale si distingue per la sua straordinaria qualità. Grazie all’autentico effetto bokeh ottico, gli scatti assomigliano più a quelli di una fotocamera DSLR che a quelli di uno smartphone.

La collaborazione di Xiaomi con Leica si riflette anche nella resa cromatica delle immagini, che appaiono bilanciate e ricche di colori vibranti.

Un altro punto di forza è il teleobiettivo con zoom 3,2X, che offre la possibilità di utilizzarlo come fotocamera macro. Sebbene la modalità notturna richieda un po’ di tempo per l’elaborazione delle immagini, il feedback nelle altre situazioni è istantaneo e reattivo.

Questo smartphone ti permetterà di sperimentare una vasta gamma di possibilità creative e di catturare immagini di alta qualità in qualsiasi condizione. Sia che tu stia fotografando paesaggi mozzafiato, soggetti ravvicinati o momenti spontanei, l’esperienza fotografica con questo dispositivo sarà sicuramente straordinaria.

Xiaomi-13pro-le-fotocamere

 

Anche la fotocamera frontale, con una risoluzione di 32MP, si dimostra molto capace, sia per i selfie individuali che per le foto di gruppo, grazie alla sua capacità di estendere l’inquadratura per includere più soggetti.

Oltre alla straordinaria fotocamera, lo Xiaomi 13 Pro offre una durata della batteria eccezionale, una ricarica rapida e componenti hardware di alta qualità. Anche se a volte il software può presentare dei bug e il prezzo potrebbe essere elevato, rimane comunque un ottimo smartphone che rappresenta un notevole passo avanti rispetto ai suoi predecessori.

Con il suo mix di funzionalità avanzate, prestazioni affidabili e qualità fotografica eccellente, lo Xiaomi 13 Pro si posiziona come un dispositivo di alto livello che soddisferà le esigenze degli appassionati di fotografia e degli utenti che cercano un’esperienza smartphone di alta qualità.

Acquista subito

6) OPPO FIND X5 PRO

Negli ultimi anni, Oppo ci ha continuamente sorpreso con i suoi telefoni, e le fotocamere in continua evoluzione sono state un punto di forza. Anche se il Find X5 PRO delude un po’ nelle prestazioni dello zoom, vanta comunque la fotocamera ultrawide più potente attualmente disponibile.

A differenza di altri smartphone che utilizzano sensori inferiori per le fotocamere ultrawide, il Find X5 PRO impiega lo stesso hardware sia per la fotocamera principale che per quella ultrawide, offrendo risultati nettamente superiori.

Non solo le immagini sono più dettagliate e con colori migliori, ma non presentano nemmeno gli inevitabili bordi distorti e l’effetto fish-eye evidente sulla fotocamera ultrawide del S23 Ultra.

Inoltre, il Find X5 PRO è il primo telefono Oppo ad utilizzare la NPU Marisilicon X, che contribuisce a migliorare il controllo sulla qualità dell’immagine.

Rispetto al suo predecessore, il Find X3 PRO, che condivide praticamente lo stesso hardware della fotocamera, qui le immagini sono notevolmente più dettagliate e offrono una riproduzione dei colori ancora migliore.

Le prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione sono notevolmente migliorate, dimostrando ancora una volta la bravura di Oppo nel settore.

Acquista subito

7) VIVO X90 PRO

Quando si parla di fotografia in condizioni di scarsa illuminazione, il Vivo X90 Pro si distingue come uno dei telefoni più capaci attualmente disponibili sul mercato, offrendo risultati davvero sorprendenti.

Questo merito è in gran parte attribuibile all’utilizzo di un sensore da 1 pollice e un’ampia apertura f/1,75 nella sua fotocamera principale da 50,3MP, consentendo al telefono di catturare una maggiore quantità di luce rispetto ai concorrenti come l’iPhone 14 Pro Max e il Samsung Galaxy S23 Ultra.

I risultati sono immediatamente evidenti e impressionanti.

immagini-a-confronto

Le immagini scattate in condizioni di scarsa illuminazione con il Vivo X90 Pro vantano non solo una maggiore quantità di luce rispetto alla concorrenza, ma anche una straordinaria precisione dei dettagli e dei colori.

La promessa del produttore di catturare immagini con meno di 1LUX si dimostra reale, consentendo di scattare foto in luoghi come spiagge illuminate dalla luce della luna e far sembrare che siano state scattate in una giornata nuvolosa. Mentre qualcuno potrebbe obiettare che ciò non sia completamente vero, personalmente ritengo che sia preferibile avere un’eccessiva quantità di luce piuttosto che una scarsa illuminazione.

Inoltre, la modalità notturna del Vivo X90 Pro è suddivisa in due opzioni (standard e avanzata), che consentono di regolare la quantità di luce che entra nell’obiettivo. La modalità standard offre risultati più realistici, mentre la modalità avanzata produce immagini simili alla visione notturna.

Un altro vantaggio è che non è necessario utilizzare un treppiede neanche quando si scattano foto delle stelle!

Tuttavia, il Vivo X90 Pro non si limita solo alle prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione. La combinazione del sensore principale da 50,3MP, dell’obiettivo ultrawide da 12MP e del teleobiettivo da 50MP con zoom 2X offre un’esperienza di ripresa estremamente versatile.

Tuttavia, è importante notare che lo zoom 2X potrebbe essere considerato un po’ limitato rispetto alle soluzioni di punta presenti sul mercato.

Acquista subito

Congratulazioni per aver completato la lettura di questo articolo. Spero sinceramente che ti sia stato di aiuto. Se conosci altri smartphone che offrono prestazioni fotografiche eccellenti, ti incoraggio a condividerli nei commenti qui sotto.

Ti auguro un’ottima esperienza fotografica e tanto successo nel tuo lavoro. Continua a scattare foto meravigliose!

Un saluto, Francesco Menghini

Francesco Menghini


Seguimi sui miei canali social: Facebook, Twitter e Instagram


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

fotografia con lo smartphone

LA FOTOGRAFIA CON LO SMARTPHONE

Crea immagini straordinarie con il tuo telefono